Centro Alzheimer “R. Caracciolo”

Il Centro semiresidenziale diurno, socio-assistenziale, per pazienti con sindromi psicoinvolutive senili di tipo Alzheimer, è costituito da un complesso di interventi e prestazioni socio-assistenziali erogati presso il Centro Diurno “R. Caracciolo” al fine di migliorare la qualità della vita dell’anziano e consentirne la permanenza al proprio domicilio il più a lungo possibile.  Ospita contemporaneamente 10 anziani al giorno. Sono ammessi alla frequenza del Centro solo gli anziani residenti nell’ECAD n°4.

Cosa Offre
Il Centro fornisce le seguenti prestazioni con periodicità giornaliera:
• attività di orientamento alla realtà R .O .T.;
• attività occupazionali (laboratori di manualità);
• socializzazione;
• assistenza per l’alimentazione;
• cura e igiene personale;
• bagno assistito se richiesto;
• trasporto dalla abitazione al Centro e ritorno;
• musicoterapica, attività di animazione culturale anche aperte alla comunità, attività laboratoriali di tipo manuale;
• avvio pratiche per il riconoscimento dell’invalidità civile con assegno di accompagnamento e di Handicap ( L. 104/1992);
• informazioni e modulistica c/o ufficio invalidi e/o distretti Socio-sanitari.

Le attività vengono programmate e organizzate in base al tipo di deficit dell’utente ed ai suoi bisogni, rispettando l’esigenza della famiglia, senza perdere mai di vista la globalità degli interventi in rapporto alle reali possibilità di autonomia della persona anziana. L’intervento, scelto dopo una attenta analisi della situazione, sarà descritto nella scheda del “Progetto Terapeutico Riattivante”

Modalità d’Accesso
Le domande di ammissione possono essere presentate presso la sede della NOS e gli Ufficio di Sicurezza Sociale del Comune di Sulmona.
La richiesta può essere inoltrata in qualsiasi periodo dell’anno.
L’utente contribuisce con una quota giornaliera a suo carico, differenziata in fasce a seconda della dichiarazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente).
L’attivazione del servizio avverrà entro 2 giorni dalla comunicazione di presa in carico da parte dell’ECAD. La domanda viene analizzata dall’equipe del Centro Alzheimer attraverso una valutazione multidimensionale (VMD) che consentirà la redazione del Piano di assistenza individuale.
L’utente viene ammesso al Centro fino a copertura dei posti disponibili.
L’eccedenza delle domande forma la lista di attesa.

Dove e Quando
Il Centro “Renato Caracciolo”  attivo presso i locali dalla Casa Santa dell’Annunziata.
È aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 17:00